Menu Close
Close

Riabilitazione del pavimento pelvico

La riabilitazione del pavimento pelvico consente di curare le problematiche del sistema genito-urinario e colon-proctologico grazie all’utilizzo di terapie manuali e strumentali. 

Le sedute si effettuano in ambienti adeguati, nel rispetto della privacy e del comfort del paziente. Il terapista, professionista adeguatamente formato, ha a disposizione un bagaglio di conoscenze tecniche e metodologie che, integrate, risultano determinanti nella cura delle patologie perineali.

Il percorso riabilitativo è mirato a prendere coscienza del perineo per imparare a sentirlo e riconoscerne la funzione, eliminare gli schemi errati di attivazione muscolare e dei compensi patologici, utilizzare correttamente i muscoli perineali nella quotidianità, acquisendo la capacità di attivazione automatica durante il movimento, la respirazione e il mantenimento nelle diverse posture.  

L’integrità della muscolatura che costituisce il pavimento pelvico, o Perineo, è di fondamentale importanza per la continenza urinaria e fecale, per la funzione sessuale e, nella donna, rappresenta garanzia di una gravidanza e parto ottimali.

Il Pavimento pelvico è una parte del nostro corpo ignorata a lungo per ragioni di varia natura:

  • Ragioni culturali: il pavimento pelvico rappresenta nella vita pratica la zona della minzione, della defecazione e dell’attività sessuale. Tutte queste fisiologiche attività sono diventate sede di tabù e pudori sociali e culturali.
  • Ragioni anatomiche e pratiche: il pavimento pelvico è situato in una regione del nostro corpo che è già di per sé nascosta, non possiamo vederlo e toccarlo con la stessa facilità e frequenza con la quale ci tocchiamo, per esempio, il viso o un arto. Ne siamo coscienti solo per brevi archi di tempo durante la giornata.

Fermiamoci ora a riflettere: hai già capito di quale parte del corpo stiamo parlando?

Analizziamone brevemente localizzazione e struttura.

Il pavimento pelvico è delimitato anteriormente dal pube, posteriormente dal coccige e lateralmente dalle tuberosità ischiatiche.

Costituisce così, come una sorta di amaca, la chiusura inferiore della cavità addomino-pelvica.

Sono molteplici gli strati muscolari che compongono il pavimento pelvico, focalizziamo l’attenzione sulla loro funzione principale: offrono sostegno particolare ad alcuni organi.

È fondamentale una descrizione globale per distinguere a quali organi offrono sostegno nell’uomo e nella donna.

Procedendo in senso antero-posteriore (cioè da davanti a dietro) ritroviamo:
Nell’uomo: vescica, prostata e retto (tratto finale del colon).
Nella donna: vescica, utero e retto.

Da questa breve descrizione comprendiamo quindi che l’integrità della muscolatura che costituisce il pavimento pelvico sia di fondamentale importanza per la continenza urinaria e fecale, funzione sessuale e, nella donna, garanzia di una gravidanza e parto ottimali.

Sono molteplici le cause che concorrono a determinare un indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico ed una sua conseguente disfunzione, prendiamone in considerazione le più comuni:

  • Sovrappeso
  • Stitichezza
  • Sollevamento di pesi
  • Sport
  • Tosse prolungata (da fumo di sigaretta, da malattie dell’apparato respiratorio come bronchite cronica, asma o fibrosi cistica)
  • Invecchiamento fisiologico

Ritroviamo poi delle cause più facilmente riconducibili al mondo femminile, motivo per il quale le donne sono più facilmente soggette a sviluppare disfunzioni del pavimento pelvico:

  • Gravidanza
  • Parto ed eventuale episiotomia
  • Modificazioni ormonali (durante la gravidanza e in menopausa)

Per quanto riguarda invece gli uomini, le cause più comuni di disfunzione sono relative ad interventi di prostatectomia.  

Valorizzare il pavimento pelvico è ad oggi un obiettivo possibile grazie alla riabilitazione del pavimento pelvico

In cosa consiste la riabilitazione del pavimento pelvico?

Un operatore specializzato in tecniche di terapia manuale e strumentale effettuate in un ambiente adeguato, nel rispetto della privacy e del comfort del paziente, sarà determinante per il successo della terapia.

Dopo una prima seduta di colloquio, valutazione visiva e manuale, si sviluppa un programma riabilitativo sulla base delle problematiche rilevate.

La sfera intima e delicata con la quale il fisioterapista entra in contatto nel percorso riabilitativo di queste persone dà al trattamento di riabilitazione del pavimento pelvico stesso una connotazione profonda, spesso molto confidenziale, come in poche professioni accade. Sono indispensabili discrezione, rispetto e assoluta professionalità, che Fisio4you può garantire pienamente ai pazienti.

Per questo riteniamo che la riabilitazione del pavimento pelvico sia una vera e propria missione: “prendere per mano e accompagnare, stare al fianco e aiutare a rinascere”.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Effettuiamo anche la terapia a domicilio

Convenzionati

fisio4you convenzioni